I consulenti immobiliari non sono tutti uguali

  • 3 mesi fa
  • 0

Mi rendo conto di non essere obiettiva, ma ritengo che l’attività di consulente immobiliare sia tra le più belle e gratificanti che ci sia.

Quando lo paragono ai lavori convenzionali, o magari mi confronto con chi fa un altro mestiere, me ne convinco ancora di più, perché è una professione che si basa sulle relazioni, sulla costruzione e l’espansione di un network personale, sulle interazioni umane, in pratica su tutto ciò che facciamo quotidianamente quando interagiamo con le altre persone.

Certo, mi rendo anche conto che una cosa è fare il “semplice” agente immobiliare, con tutto il peso delle attività accessorie che ruotano attorno a questo mondo e che vanno necessariamente gestite, un’altra è operare all’interno dell’universo Remax, con tutta la leggerezza che ti consente una struttura consolidata e una serie di strumenti collaudati, che ti lascia libero di concentrarti esclusivamente sull’attività immobiliare in senso stretto.

È vero, lo so, ci sono molti vantaggi ad avere una struttura come Arteka alle spalle!

Nella mia agenzia, ad esempio, i consulenti e gli assistenti hanno la consulenza finanziaria interna, con il nostro Richard sempre disponibile a trovare una soluzione per tutte le esigenze dei clienti. È vero anche che l’attività che in assoluto i consulenti odiano di più fare, ovvero chiamare i venditori privati per convincerli ad affidarsi a loro, viene svolta da un nostro operatore specializzato. C’è poi Laura, la nostra transaction manager, che si occupa di verificare tutta la documentazione degli immobili per individuare carenze ed imperfezioni. Le assistenti d’ufficio si occupano di gestire le agende di tutti, consulenti e assistenti, incastrando impegni ed appuntamenti. Senza parlare poi del lato amministrativo, che viene gestito in modo centralizzato da una figura interna senza sbavature né ritardi.

Cosa resta? La parte più divertente e gratificante: il rapporto con i clienti.

Perché l’attività di ricerca della casa, ovvero di quello spazio che somiglia il più possibile ai nostri desideri, rientra tra gli obiettivi primari di tutti gli esseri umani. E cosa c’è di più gratificante e divertente per un professionista del contribuire con il proprio lavoro a realizzare i sogni di qualcun altro e renderlo felice?

Questa è la mia personale esperienza del mondo immobiliare, almeno come viene vissuto dentro Remax Arteka.

Se ti va, raccontami il tuo punto di vista.

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confronta